La fitoterapia contro ansia e stress

Vivere le giornate in perenne stato di irritabilità e tensione rovina umore e salute! Angosce più o meno motivate e costanti pensieri negativi, possono impedirci di vivere serenamente, trasformando tranquilli momenti, da semplici  ed appaganti, a stressanti e soffocanti. Questi campanelli d’allarme dovrebbero essere sufficienti per farci mettere all’opera, aiutando noi stessi… e chi ci sta attorno. Il profondo stato d’ansia, talvolta, può divenire così  forte da richiedere l’intervento di psicoterapeuti o farmaci idonei. I gesti di routine appaiano improvvisamente faticosi: svegliarsi la mattina col sorriso sulle labbra; rilassarsi godendosi attimi sereni con gli amici; distrarci dai pensieri negativi, diventa impossibile. L’opprimente sensazione di  “nube nera” appare all’improvviso, per cose, talvolta, molto meno gravi di come ci appaiono.

Combattere stati di angoscia e apprensione è possibile. La fitoterapia, ovvero l’arte antichissima di curarsi con le piante, si occupa anche di questo. La passiflora, o “fiore della passione”, grazie alle sue virtù rilassanti e distensive, risulta essere un ottimo rimedio contro l’ansia.  Non crea sonnolenza, allontana l’insonnia. La si può trovare in erboristeria sottoforma di gocce, capsule o tisana. Anche il biancospino aiuta a contrastare i danni causati dallo stress. E’  particolarmente indicato per chi,  staccando dal lavoro e dalla frenesia, non è in grado di rilassarsi, divenendo ansioso e nervoso. La melissa aiuta invece gli individui vulnerabili e sensibili, costantemente preoccupati. Anche la lavanda, usata come essenza per profumare olii, ambienti, creme ecc. vanta notevoli proprietà rilassanti. Lo stress non fa mai bene!  Rovina le giornate vostre e di chi vi sta vicino, sorridete il più possibile alla vita, pensate positivo!

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *